Tu sei qui

Programmazione e Valutazione

Programmazione

Compito della scuola è quello di far acquisire conoscenze, competenze, abilità, autonomia.
La programmazione rappresenta l’elaborazione di un progetto che espliciti in modo chiaro, preciso e consapevole le varie fasi del processo educativo, tenendo conto sia delle condizioni sociali, culturali ed ambientali in cui si opera, sia delle risorse disponibili. La sua pianificazione prevede le seguenti fasi:

  • l’analisi della situazione di partenza ( com’è la classe o il gruppo )
  • la definizione degli obiettivi generali formativi
  • la definizione degli obiettivi disciplinari specifici ed efficaci alla formazione e all’apprendimento dell’alunno
  • la selezione dei contenuti, tenendo presenti le esperienze e le competenze già maturate dagli alunni
  • la selezione delle metodologie e delle strategie più adeguate
  • la ricerca di procedure di verifica e di valutazione.

I curricoli sono depositati presso la segreteria dell’Istituto e pubblicati nella sezione Didattica del sito.

Monitoraggio, Verifica e Valutazione

Una valutazione adeguatamente formativa e di qualità non rileva solamente gli esiti, ma pone attenzione soprattutto ai processi formativi dell’alunno, è strettamente correlata alla programmazione delle attività e agli obiettivi di apprendimento, considera il differenziale di apprendimento. Si realizza attraverso l’osservazione continua e sistematica dei processi di apprendimento formali e informali, documenta la progressiva maturazione dell’identità personale, promuove una riflessione continua dell’alunno come autovalutazione dei suoi comportamenti e percorsi di apprendimento.
La valutazione nel nostro Istituto è rivolta principalmente su due fronti: Valutazione dell’Alunno e Valutazione di Sistema; a questi si affianca il ruolo regolatore del Servizio Nazionale di Valutazione (Invalsi) che fornisce elementi di confronto inerenti entrambi gli aspetti.

Apprendimenti educativo/didattici dell'alunno

Il monitoraggio, la verifica e la valutazione sono manifestazione dell’assunzione di responsabilità di tutte le componenti scolastiche in quanto consentono:

  • di tenere sotto controllo il processo educativo e l’intero sistema scolastico
  • di valutare i punti deboli dell’organizzazione e dell’attività, di valutare la qualità dell’organizzazione e degli apprendimenti.

Il raggiungimento degli obiettivi didattici ed educativi sarà verificato attraverso:

  • osservazioni sistematiche ed occasionali
  • prove non strutturate e strutturate

La valutazione ha una funzione informativa e viene utilizzata per favorire una partecipazione più attiva e consapevole ai processi di apprendimento da parte degli alunni e dei genitori e per programmare interventi didattici mirati.

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.63 del 17/01/2019 agg.11/02/2019